Legnago, il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile presidierà il “Mater Salutis”

Anche il Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile scende in campo per dare il proprio contributo al fine di limitare la diffusione del coronavirus.

Lo ha reso noto in mattinata il sindaco di Legnago Graziano Lorenzetti.

Questo è il testo della comunicazione che porta la firma del primo cittadino:

Per quanto di competenza si comunica che per presidiare le aree adiacenti l’ospedale “Mater Salutis” di Legnago, per regolare i flussi di accesso alla struttura ospedaliera, al fine di limitare il formarsi di gruppi e/o aggregazioni di persone e di far rispettare il limite della distanza minima di un metro e le prescrizioni del D.P.C.M. emanati per contenere e contrastare il diffondersi della malattia COVID-19, lo scrivente Ente ha provveduto a dichiarare lo stato di ATTENZIONE ed ha provveduto ad allertare il proprio Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile al fine di affrontare in modo efficace l’evento.

Il SINDACO Graziano Lorenzetti

L’Ordinanza n. 72 chiarisce che i volontari della Protezione Civile del distretto sono tenuti a:

presidiare gli ingressi dell’Ospedale civile di Legnago situato in Via Gianella n. 1 per garantire l’affluenza dell’utenza nel rispetto delle norme stabilite nella disciplina citata in premessa (il D.L. n. 9 del 2 marzo 2020, il D.L. n. 14 del 9 marzo 2020 e i D.P.C.M. dell’8, del 9 e dell’11 marzo, N.d.R.), delle distanze minime tra persone, con divieto di ogni assembramento. I volontari della protezione civile del Distretto saranno individuati dal Responsabile della Protezione Civile individuato dal Comune d’intesa con la competente struttura comunale di protezione civile.

IL SINDACO Graziano Lorenzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *